HomeNutrizione e benessere

Nutrizione e benessere

Buongiorno con benessere

Un Wellness Breakfast fa del piacere di gustare una buona colazione un modo per vivere meglio. Il benessere infatti passa attraverso uno dei fattori più importanti, l'alimentazione, purchè questa sia sana e realizzata con cibi genuini e naturali, che offrono sapori autentici ed effetti benefici.

La prima colazione, che rappresenta un 20-25% del fabbisogno energetico, diverta così fonte di energia che dà ogni giorno forza vitale, benessere e salute psicofisica: una condizione fertile che consente di affrontare al meglio le situazioni di stress, inquinamento e sedentarietà, elementi che mettono a dura prova l'equilibrio naturale dell'uomo.

Il consiglio, approfittando di questo momento di benessere, è di gustarla a fondo, senza fretta, apprezzandone i sapori, la coreografia, i colori e scegliendo i prodotti più indicati alle proprie necessità del momento. Un ulteriore suggerimento è di abbinare al buon cibo un regolare esercizio fisico.

La parola Wellness, infatti, è l’unione dei termini well-being (benessere) e fitness (buona forma fisica), e valorizza l’importanza dello star bene grazie all'armonia tra il corpo e lo spirito.
Il Benessere, infine, potenzia l’equilbrio, la creatività, e aiuta a migliorare i rapporti con gli altri.

 

Succo d'arancia, protezione assicurata

Le arance sono un’ottima fonte di vitamine, in particolare la A e la C e in buona parte quelle del gruppo B.

La più abbondante fonte naturale di vitamina C (acido ascorbico) è rappresentata dagli agrumi, in primis perché ne sono ricchi, e in particolare perché sono spesso consumati crudi. La vitamina C trova le migliori condizioni per la sua lunga conservazione. se mantenuta fredda e permette al fisico di accrescere la resistenza agli agenti patogeni e ai batteri esercitando una positiva azione sulla formazione degli anticorpi; per questo è particolarmente indicata contro i raffreddori nella stagione invernale.

Il succo d’arancia è un eccellente sostituto della spremuta fresca, di cui mantiene il potere nutrizionale. L’attenta selezione delle arance più dolci dà un succo con un’acidità inferiore di oltre il 30% rispetto alle normali spremute, che soddisfa il gusto al primo sorso, senza necessità di aggiungere zucchero.

Il succo d'arancia esercita anche un importante ruolo nel contrastare i radicali liberi dell’ossigeno, responsabili dei danni cellulari, ovvero nell’invecchiamento dell’organismo.
Indicativamente 100 grammi di prodotto forniscono all’organismo 45 calorie.

Il consumo quotidiano di 2-3 arance (ogni frutto contiene mediamente 90 grammi di succo) permette di coprire il fabbisogno giornaliero di vitamina C.


Breakfast su misura

Più concentrazione: caffè lungo, composta di frutta, yogurt con cereali integrali e due cucchiai di miele, un succo d’arancia; assicura un apporto energetico costante ed evita una digestione impegnativa.

Più energia: un caffè, yogurt e cereali, composta di frutta, un cucchiaio di miele, mezza mela, una banana; la banana è consigliata per chi fa sport, in quanto ricca di potassio.

Meno calorie: tè verde, yogurt con cereali, succo di arancia; un bilanciato “pieno di energia”, è utile anche a chi segue una dieta ipocalorica. È assolutamente sbagliata l’abitudine di saltare il breakfast.

Per tutta la famiglia: - Te, fette biscottate o pane, con miele o composta di frutta, frutta a pezzi.

-…ma tutti quegli alimenti gustosi e invitanti che trovo sugli altri tavoli del breakfast posso considerarli?” – penserà qualcuno. Certamente! Quelli appena riportati sono consigli realizzati in base agli alimenti presenti sul buffet del Wellness, considerando la piramide alimentare, che li suddivide in base alla quantità consigliata di assunzione giornaliera. In essa sono contenuti tutti i cibi. Dunque, dopo avere attinto al buffet del Wellness ci si può spostare a quello che propone un’offerta più tradizionale, alla quale è davvero difficile resistere!

…e poi che vacanza è senza la soddisfazione di gustare ciò che ci piace? Sforare si può, ricordando che un’alimentazione sana è anche una fonte di piacere. E piacere e benessere sono il sale dell’ospitalità.

 

Te e tisane ALTHAUS

Il te è la bevanda più diffusa al mondo, dopo l’acqua.

Il te è una bevanda a contenuto calorico pari a zero. Contiene oli essenziali che conferiscono proprietà e aroma, i tannini con potere astringente, la teina e la teofillina con azione stimolante.

Il Green Tea è da sempre considerato l'elisir che mantiene in armonia e salute anima e corpo. Nel Te verde le foglie non sono sottoposte a fermentazione e conservano il loro colore originale. Sapore leggero e piacevolmente aromatico, ha proprietà antiossidanti che contrastano i radicali liberi.

L'earl grey è una raffinata miscela di tè neri impreziosita dal gusto fresco e agrumato del bergamotto e prende il nome dal conte Charles Grey di Howick Hall, primo ministro britannico all'inizio del XIX secolo.
L'english breakfast rappresenta per eccellenza il tè tipicamente inglese: gusto corposo ed aromatico, ideale a colazione ma ne si apprezza il gusto in ogni momento della giornata.
Darjeeling Tea: considerato lo “Champagne” dei tè. E' una pregiata miscela di tè, attentamente selezionati, provenienti dai giardini d'altopiano del Darjeeling, nel nord-ovest dell'India. Gusto delicato e aroma inconfondibile, è il classico tè delle cinque.

Gli infusi si ottengono utilizzando fiori e foglie, sui quali si versa acqua bollente, rendendo disponibili i principi attivi. La rosa canina ha un alto contenuto naturale di vitamina C ideale per la stagione invernale, finocchio e menta tonificano e aiutano la digestione. 



Cereali, buongiorno equilibrato

A base di fiocchi di mais, frumento, orzo, bastoncini di crusca, riso soffiato o muesli, il breakfast è un piacere per il palato, ma soprattutto fornisce molti carboidrati complessi a lento rilascio di energia, fibre, utili per il buon funzionamento dell’intestino, e un ridotto apporto di grassi.

Inoltre, il consumo a colazione di cereali, in particolare se integrali, aiuta a tenere monitorato il proprio peso. La loro composizione può variabile, a seconda che siano semplici o arricchiti con frutta secca, cioccolato, miele e altri ingredienti più o meno calorici.

Il muesli ti consente di iniziare la giornata con vitalità. Composto da fiocchi di cereali, frutta essiccata (banane, mele e uva sultanina) e semi oleosi (nocciole e mandorle), ne fanno un alimento molto valido da un punto di vista nutrizionale: fornisce proteine, fibre, vitamine, carboidrati, grassi buoni, sali minerali, ed ha un elevato potere saziante.

La crusca, fino agli anni ’70 era considerata un prodotto di scarto: è il residuo frutto della macinazione dei cereali costituito dalle bucce dei semi. Con il tempo ha acquisito un suo ruolo importante nell’alimentazione: è ricca di fibre insolubili che si rigonfiano assorbendo l’acqua. Grazie a ciò provoca un anticipato senso di sazietà facilitando il transito intestinale. Il gusto non è il suo lato forte? Per renderla piacevole, basta immergere i bastoncini in una tazza di latte o di yogurt.

Le calorie fornite da 100 grammi di cereali variano dalle 300 alle 350 in base alla composizione del prodotto.

 

Il miele, energia a doppia velocità

Il miele è un alimento facilmente assimilabile e dall'elevato valore nutritivo.

È composto principalmente da zuccheri, acqua e in piccola parte da vitamine, sali minerali, proteine e grassi. I carboidrati sono rappresentati dal glucosio, che fornisce energia immediata, e il fruttosio, che apporta un prolungato effetto energetico, rimanendo disponibile per il fisico più a lungo.

Per questo è un alimento particolarmente indicato agli sportivi prima di uno sforzo fisico e subito dopo, per recuperare le energie impiegate.

È prezioso anche per i bambini sempre in movimento, ed è molto utile a chi svolge attività mentali, perché aiuta il cervello a mantenere più a lungo lucidità ed efficienza intellettuale.

Cento grammi di miele forniscono all’organismo circa 300 calorie contro le 400 del saccarosio, rispetto al quale ha anche un potere dolcificante superiore, dunque permette di realizzare un piccolo risparmio calorico.

Perché c'è il detto…
...luna di miele?
Le sue origini risalgono probabilmente a un’usanza babilonese di 4000 anni fa: dopo il matrimonio, agli sposi veniva data una bevanda alcolica, l’idromele, ricavata dalla fermentazione del miele nell’acqua, che si riteneva favorisse la fertilità. Di certo questa fu una consuetudine nell’antica Roma.


Arancio frutti rossi, combatti i radicali liberi

Negli ultimi anni in Italia sta aumentando la richiesta da parte del consumatore di frutti rossi (lamponi, more, mirtillo, ecc.) sia per il consumo fresco, sia come prodotto derivato, quali i succhi concentrati.

Questi vengono anche definiti “superfood” per indicare una tipologia di alimenti il cui consumo può apportare effetti salutistici per la presenza di antiossidanti, quali polifenoli, antociani, vitamine E e C.

A quest'ultimi vengono riconosciute grandi capacità nel prevenire alcune malattie correlate ad uno scorretto stile di vita.
La loro funzione principale è quella di combattere i radicali liberi, affinché non danneggino le nostre cellule.

Ad esempio i pigmenti antocianici e i flavonoidi, presenti nella maggior parte di frutti rossi, hanno la funzione di migliorare l'evoluzione dell'invecchiamento cerebrale, con effetti benefici su memoria, coordinazione ed equilibrio.

Non solo, altri studi hanno confermato che il consumo di frutti rossi fa diminuire altamente le probabilità di contrarre malattie cardiovascolari e alcuni tipi di cancro.

I frutti che spiccano maggiormente per le loro proprietà antiossidanti sono: lamponi, more, mirtillo, ribes nero e sambuco.

Free business joomla templates